Luca 6, 20-26

Diventate misericordiosi, così come anche il Padre vostro è misericordioso.

Diventate misericordiosi, così come anche il Padre vostro è misericordioso. E non giudicate e non sarete affatto giudicati, e non condannate e non sarete affatto condannati; assolvete e sarete assolti; date e sarà dato a voi: una misura bella, pigiata, scossa, straboccante daranno verso il vostro grembo, perché con la misura con la quale misurate sarà rimisurato a voi. (Luca 6, 36-38). Disse loro anche una parabola: «Può forse un cieco guidare un altro cieco? Non cadranno tutt'e due in una buca?  Il discepolo non è da più del maestro; ma ognuno ben preparato sarà come il suo maestro.  Perché guardi la pagliuzza che è nell'occhio del tuo fratello, e non t'accorgi della trave che è nel tuo?  Come puoi dire al tuo fratello: Permetti che tolga la pagliuzza che è nel tuo occhio, e tu non vedi la trave che è nel tuo? Ipocrita, togli prima la trave dal tuo occhio e allora potrai vederci bene nel togliere la pagliuzza dall'occhio del tuo fratello (Lc 6,36-42 – trad. Silvano Fausti).