Giovedì Santo

 

L’ASCIUGAMANO E IL CATINO

Tu l'hai fatto.

Cinto l'asciugamano,

e preso il catino

ti sei messo in ginocchio

davanti a noi.

Per sempre.

Tergendo piedi stanchi e doloranti

che han camminato nel fango

guarisci i nostri cuori feriti

e asciughi le nostre lacrime.

E ci fai nuovi.

Hai scelto il posto dello schiavo

per poterci sollevare.

Tu l'hai fatto,

per farci vedere come si ama.

Perché l'amore possa scorrere

nelle vene dell'umanità attraverso i secoli,

tu, Signore e Maestro,

tu l'hai fatto.

(A.S in L.e A.Silvestri,
Pennellate di vita, ebook)