home layout

Il pensiero di annunciare Cristo deve diventare un canto nell'anima ...
(P. Giuseppe Maria)

Come annunciarlo?

Piccolo fratello  CARLO CARRETTO 

CarrettoSotto la grande pietra
Sarete giudicati sull'amore
In cammino verso la preghiera
I tempi della preghiera 
La preghiera contemplativa 
____________________________________
l'Associazione CHICERCATROVA Odv
riprenderà le attività il primo ottobre con 

       UN POMERIGGIO                                                          DIVERSO  

       Programma ottobre 2022

             A Dio piacendo riprenderemo gli incontri 


                               EREMO IN CITTÀ
                     Spunti di Lectio divina sul Vangelo
                         e meditazione silenziosa

      A tale scopo ci ritroveremo il 31 ottobre ore 18               ONLINE collegarsi                           https://us06web.zoom.us/j/82493829715?               pwd=cFlKQTFiTzBhWUwrWHNTZTUwZlJ2Zz09  
  (ID riunione: 824 9382 9715 Passcode: 484298)

                               ___________________

    Il 3 ottobre alle ore 18 sarà con noi,nella sede di                    Chicercatrova, via Pragelato 24/D,
    il Diacono Paolo De Martino che proporrà: 
 
 Il vangelo secondo Matteo. Amore senza confini      




                                                                                                        
                                            
                                            
  

                                         

                                                              
                                                                  

      

iscrizione newsletter

weblink

Giovanni Ferretti 1

Nell'areopago post-moderno, che vede la diffusione di forme di ontologia debole e di etiche del finito, la teologia cristiana non può certamente adattarsi a pensare Dio come finito e impotente ... ma certamente è provocata a pensare in forme nuove la trascendenza dell'essere infinito, assoluto e onnipotente di Dio non più in termini di potenza che s'impone e può fare tutto ciò che vuole, bensì come trascendenza dell'Amore che si offre gratuitamente alla libera accettazione dell'uomo perché egli viva in pienezza la sua capacità di amare.
(Tratto da “Il difficile compito” di Giovanni Ferretti)