home layout

Convertitevi
e credete nel
Vangelo
(Marco 1,15)

Briciole di luce 02/2024

                                           Quaresima è gioia

 Scarica il file 2024-02 Quaresima è gioia 
 Guarda il video    

Lo Spirito lo sospinse nel deserto e nel deserto rimase quaranta giorni,
tentato da Satana. Stava con le bestie selvatiche e gli angeli lo servivano.

Dopo che Giovanni fu arrestato, Gesù andò nella Galilea,
 proclamando il vangelo di Dio, e diceva: "Il tempo è compiuto
e il regno di Dio è vicino; convertitevi e credete nel Vangelo" (Marco 1,12-15)

Nel deserto di pietre Gesù vince le tentazioni e ci dona occhi nuovi per vedere la vita.

Gesù parte dal deserto, dalla sete, dalla solitudine per entrare nelle nostre solitudini, nelle nostre fatiche.  Quaranta giorni è un tempo simbolico che abbraccia tutta la vita di Gesù. In questo luogo di morte il Messia è tentato di tradire la sua missione: preferire il suo successo personale alla salvezza dell’uomo.

Gesù resiste: in quel deserto sbucano bestie selvatiche e presenze luminose di angeli a rischiarare le notti. Da quando Gesù lo ha abitato, il deserto è benedetto da Dio. Il regno di Dio germoglia la vita, è risurrezione di persone disfatte e ferite, una buona notizia che sboccia tra le pietre delle nostre tristezze.

Dio è vicino: convertitevi e credete nel Vangelo. Credete nell’amore.

Ciò che converte il cuore dell’uomo è sempre una promessa di più gioia, di più vita. È una parola nuova!

Il Regno di Dio è il mondo come Dio lo sogna, e si è fatto vicino da quando Dio è venuto ad abitare, con amore, il nostro deserto. Gesù viene per annunciare, viene come il messaggero di una novità straordinariamente promettente. Il suo annuncio è un ‘sì’, e non un ‘no’: è possibile per tutti vivere meglio, vivere una vita buona come la sua.

E non basta lo sforzo, devi prima conoscere la bellezza di ciò che sta succedendo, la grandezza di un dono che viene da fuori di te. E questo dono è Dio stesso, che è vicino, che è dentro di te, mite e possente energia dentro il mondo, il cui scopo è farti diventare il meglio di ciò che puoi diventare.

(liberamente tratto da; Ermes Ronchi, www.avvenire.it).

  • È uscito il foglietto Briciole di luce 2024-02 Quaresima è gioia  con il relativo Video 
    Martedì 20 febbraio 2024, ore 18, vi sarà l'incontro "Eremo in città" in via Pragelato 24/D - Torino 
    Si farà la lettura condivisa del cap. 5 del Vangelo di Matteo                                          

                                                  Aperto a tutti

     

iscrizione newsletter

weblink

Benedetto XVI

Ecco scatenarsi nel mare una tempesta così violenta che la barca era ricoperta dalle onde; ed egli dormiva. Allora, accostatisi a lui, lo svegliarono dicendo: «Salvaci, Signore, siamo perduti!». Ed egli disse loro: «Perché avete paura, uomini di poca fede?» (Matteo 8, 24-26). La fede nella Provvidenza ... non dispensa dalla faticosa lotta per una vita dignitosa, ma libera dall'affanno per le cose e dalla paura per il domani. 
(Benedetto XVI).